Ma che bell’ostello! – Emblem Hostel Nishiarai di Tokyo

Premessa doverosa: per ciò che ho potuto visitare, gli ostelli Giapponesi sono decisamente superiori rispetto a quelli europei! In linea di massima hanno alcuni piccoli accorgimenti che possono fare la differenza tra la sensazione di stare in un ostello e quella di stare comodi come in albergo. Pensate stia esagerando?

E allora non avete mai dormito in quello che, per comodità, pulizia e servizi, è il miglior ostello in cui io sia mai stata. Si trova a Tokyo, ed è l’Emblem Hostel Nishiarai.

Come saprete se avete seguito le mie avventure in Giappone, alla fine del mio workaway trimestrale ho deciso di prendermi tre giorni per fare un salto nella capitale, senza molte pretese perché reputo sia un posto da visitare con assoluta calma a tempo debito. Ancora a Kyoto mi sono imbattuta sul mio adorato Booking.com in quest’ostello. Le recensioni erano pazzesche e il prezzo bassissimo, l’unico problema era che il posto è un po’ dislocato dalle principali attrazioni (vicino solo alla Tokyo Sky Tree). Il portafoglio ha vinto il mio desiderio di stare in un quartiere più “famoso”, ma devo dire che non mi pento della mia scelta!

L’Emblem Hostel, come dice lo stesso nome, si trova praticamente di fronte la stazione ferroviaria di Nishiarai, operata dalla Tobu Railway. Da qui, con un giornaliero di 600円 acquistabile alle macchinette della stazione stessa, ho potuto visitare tranquillamente le zone più conosciute della metropoli. Insomma, grazie all’efficienza dei trasporti pubblici giapponesi conta poco dove si alloggia. Inoltre i dintorni offrono un piccolo centro commerciale e un quartiere residenziale poco frequentato dai turisti che può anche diventare interessante per scoprire una Tokyo poco battuta dai classici tour.

Ma veniamo all’ostello in se. L’Emblem hostel Nishiarai è in una struttura moderna: l’ingresso con porte a vetri e interni in legno ti immergono subito in una sensazione di “lusso”. Il livello di pulizia bagno e camere è da hotel, tutto splendente, profumato e nuovissimo. In questo viaggio, pur essendo da sola, ho scelto un posto letto in camerata mista. In Giappone, infatti, è quasi la norma avere delle tendine davanti il proprio letto, dove potersi chiudere e avere totale privacy. Avete presente i celeberrimi Capsule Hotel? Bene, il principio è un po’ lo stesso, ogni letto è organizzato come una piccolissima camera a se stante, con luce privata, prese per caricare i propri dispositivi elettronici, un piccolo appendiabiti sul muro e persino due asciugamani privati, servizio solitamente a pagamento negli altri ostelli. In ogni caso l’ostello presenta anche l’alternativa di camerata solo femminile.

Come per il precedente, anche qui era offerta una colazione gratuita. La scelta è abbastanza bassa, giusto dei toast, due tipi di marmellate, dei cereali e un’insalata di patate, più naturalmente latte, tè e caffè. La sala pranzo è però molto ampia e con finestre a vetri panoramiche. A pagamento è anche possibile cenare qui, o avere un drink. L’ostello organizza inoltre serate a tema, concerti, spettacoli e tour della città, principalmente nel week end dunque non ho potuto partecipare…

La bellissima sala da pranzo. Foto di hostelworld.com
Sala comune. Foto da hostelworld.com
Dolcetto regalatomi dalla signora che viveva nell’ostello con il figlio, per complimentarsi del fatto che parlavo un po’ (pochissimo) di Giapponese con lei!

Però ho conosciuto splendide persone nella sala comune! Viaggiatori occidentali e orientali a dimora più o meno fissa. Una cosa che mi ha colpito è stata una madre con il figlio, e una ragazza, tutti giapponesi, che avevano scelto l’ostello per appoggiarsi durante i giorni di lavoro a Tokyo. Essendo habitué erano sempre curiosi ed entusiasti di parlare con i turisti “di passaggio”, e scoprire le loro storie.

Questo serve anche a far capire, ancora una volta, come un ostello non è necessariamente visto come una soluzione “sconveniente” nella quale dormire! Soprattutto quando si parla di ostelli del genere.

E vai con il pagellino!

  • Posizione7,5 – seppur ben legato con il centro, è pur sempre un quartiere periferico. Punto da valutare bene in base a quelle che sono le vostre abitudini da viaggiatori.
  • Servizi: 10 – Spazi comuni ampi e puliti, armadietti in camera gratuiti, tendine per la privacy, lavatrice a gettoni, colazione, ristorante e bar, attività organizzate e staff molto amichevole. Perfetto.
  • Comodità10 – Letto all’occidentale comodissimo, bagni e docce numerosi e moderni (con washlet, naturalmente!).
  • Pulizia: 10 – Ho dormito in hotel più sporchi. Pulizia assoluta.
  • Extra: Le persone che lo frequentano sono adorabili! A due passi dalla stazione e un centro commerciale.

TOT: 9/10

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...