Diario di Viaggio, Guide e Itinerari

Viaggio nel tempo nel medioevo francese di Provins

L'avevo già detto su Moret-sur-Loing, io adoro il medioevo! E l'Ile de France nasconde tante piccole chicche per i fanatici come me. Una di queste è la cittadina di Provins, patrimonio dell'Umanità UNESCO dal 2001 per essere una delle città medievali meglio conservate di tutta la Francia. Ma voi li ricordate i poeti trovatori? Li… Continue reading Viaggio nel tempo nel medioevo francese di Provins

Annunci
Diario di Viaggio, Guide e Itinerari

Non solo Versailles – Château de Fontainebleau

Vi mancava il  nostro appuntamento settimanale alla scoperta dell'Ile de France? Come sarebbe a dire no?? Beh allora mi dispiace per voi ma è appena tornato, con un doppio appuntamento per giunta, perché per recuperare il tempo perduto, complice la prima domenica del mese, questo week end l'ho usato tutto per esplorare. Vedo già farvi… Continue reading Non solo Versailles – Château de Fontainebleau

Guide e Itinerari

Come in una favola medievale a Moret-sur-Loing

Dio benedica il sacrosanto pass Navigo! Da quanto la mia mente votata allo sfruttamento di ogni singolo centesimo l'ha ottenuto, l'idea di approfittare delle belle giornate per andare fuori Parigi a visitare l'Ile de France mi sta facendo scoprire dei posti deliziosi! Questo piccolo stronzetto costa, ma quanto meno lo farò fruttare. Questo week-end è… Continue reading Come in una favola medievale a Moret-sur-Loing

Diario di Viaggio, Guide e Itinerari

Tra le ninfee del giardino impressionista di Monet

Che odore ha un quadro? No, vi assicuro che non sto per iniziare un pezzo con una banale sinestesia di come sia possibile immaginare suoni e odori di qualcosa che puoi solo vedere. Eppure, in qualche modo, ho sentito l'odore di un quadro. Di più di uno. Ho visitato la casa di Monet, a Giverny.… Continue reading Tra le ninfee del giardino impressionista di Monet

Diario di Viaggio

Una (povera) italiana a Parigi che vuole solo dormire

Inizio subito con lo scusarmi con i miei lettori. E no, non per l'assenza, a quella ormai avrete fatto il callo. Mi scuso perché, dopo aver lamentato per quasi due anni quanto mi risultasse cara Roma, nella più coerente delle scelte mi sono appena trasferita a Parigi. Così. Succede, si ha una buona proposta di… Continue reading Una (povera) italiana a Parigi che vuole solo dormire