Inter Rail step 5 – Mulini d’Olanda

Insieme a Parigi, Amsterdam è stata l’altra meta di questo Inter Rail dove tornavo da “guida”, dunque anche in questo caso le tappe visitate sono state bene o male le stesse che potete trovare in questi articoli: day 1day 2day 3. Amsterdam è una città stupenda, indubbiamente, ma reputo sia poco godibile come “meta di coppia”, non sto qui a spiegare i motivi che potete dedurre tranquillamente da voi. Dunque, il mio ritorno in Olanda, necessitava di qualcosa di nuovo e tradizionale. C’era ancora una visita obbligata che mi mancava: i mulini a vento.

Tanto per cominciare il nostro bellissimo Ostello (Lo Stay Okay), costruito dentro una scuola, distava a pochissimi passi dall’ultimo Mulino a vento rimasto ad Amsterdam, che non avevo visitato la prima volta qui. Ma un solo mulino non sarebbe bastato, per cui il primo giorno su suolo Olandese abbiamo subito preso il treno in direzione…ecco qui inizia l’avventura! Sapevo che i Mulini a Vento si trovavano al villaggio di Zaanse Schan, nella regione di Zaandam. Dato per scontato dunque che “Zaandam” fosse la nostra meta siamo scesi in quest’assurdo paesino olandese, fatto di case colorate incastrate tra di loro, e un viale degno di quelli che si possono trovare solo a Disneyland. Ma qui non si tratta di finzione, perché la zona shopping di Zaandam è proprio come la vedete in foto, cartoonesca ma perfettamente funzionale. Turbati dall’assenza dei Mulini torniamo in stazione, dove ci indicano la vera fermata per arrivare a Zaanse Schan, quale Koog-Zaandijk.
A mia discolpa…non ci sarei mai potuta arrivare da sola!

DSC_0259
Già la stazione di Zaandam è super cartoonesca!
DSC_0264
Il viale principale è pieno di negozi di qualsiasi tipo, non necessariamente tradizionali
DSC_0269
La facciata dell’Innelhotels è diventato un pò il simbolo di questa cittadina.

Zaanse Schan è un posto magico, Alessio non voleva più andarsene da questo piccolo villaggio perfettamente conservato e fermatosi al XVIII secolo, un piccolo museo a cielo aperto di un tipo d’industria ormai perduta. Immerso nel profumo di cioccolato della vicina fabbrica e visitato solo da un gruppetto di turisti cinesi, è sicuramente ben distante dalla caotica e trasgressiva Amsterdam. Oltre ai 12 mulini presenti (ve ne erano oltre 1000 in questa zona) è possibile visitare vari piccolo negozi/musei, di scarpe olandesi, di formaggio (buonissimi gli assaggini infiniti)  e di normali gadget turistici. Non mi resta che farvi parlare le foto di questo meraviglioso posto, e vi consiglio, alla prossima trasferta ad Amsterdam, di posare l’erba per almeno un giorno e farci una capatina! 😉

DSC_0283
Ogni mulino era una piccola “fabbrica” a se stante, ognuno aveva una diversa funzione, che viene ricordata dai nomi degli stessi.
DSC_0290
L’intero villaggio sembra uscito da una favola!
DSC_0297
Una visita alla fabbrica di zoccoli olandesi non poteva che produrre foto del genere!
DSC_0299
Un pascolo con i Mulini di sfondo…paesaggi unici da immortalare!

 

Annunci

4 thoughts on “Inter Rail step 5 – Mulini d’Olanda

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...