Vacanza studio a Londra – un altro punto di vista

 

vacanza studio a Londra

Una città come Londra possiede infinite sfumature, è difficile riuscire ad esaurirla in una sola visita, tornare a casa con la consapevolezza di averla capita. Londra è un diamante sfaccettato, basta inclinarlo sotto una luce diversa per scoprirne nuovi, affascinanti bagliori, che lasciano il segno.

Chi ha letto gli aggiornamenti sulla mia piccola pagina Facebook saprà che ho trascorso due settimane di lavoro a Londra, come accompagnatrice viaggio studio. La città non mi è nuova, e se siete degli habitué di questo blog saprete anche che il Regno Unito è una delle mie mete predilette. Londra è sempre stata la mia meta ideale da quel “viaggio studio” che non ho mai potuto fare. Dunque alla veneranda età di ventisei anni, vivere la città a fianco di teen agers mi ha rispedito di forza ai tempi della mia di adolescenza, dove Londra era uno sticker sul diario e nulla di più.

Street Art
Ho scoperto un lato di Londra molto street che non conoscevo. In foto uno dei murales di Shoreditch e la statua di Amy Whinehouse a Camden.

Eppure per un Group Leader il viaggio studio ha una diversa angolazione. La giornata di un GL è piuttosto movimentata, soprattutto quando college e accomodation non sono nello stesso palazzo! Sveglia alle sei, raduno degli studenti, e insieme si va in metro con la pancia che brontola desiderosa di una buona colazione. La mattina si svolge pigra, tra le lezioni dei ragazzi e le riunioni dello staff, ma è una pigrizia di scarsa durata visto che già nel primo pomeriggio ci si incammina verso le principali attrazioni della città.

Il viaggiatore low cost amerà questo lavoro, perché permette di entrare gratuitamente nelle più famose attrazioni della città, dal London Eye al Madame Tussaud, gratuitamente. Certo, a vole dovrà anche sorbirsi lenti giri in pullman turistico, o lunghe soste davanti a negozi non particolarmente interessanti, ma ne varrà la pena.

London Eye
London Eye in una giornata di sole, un regalo unico!
Madame Tussaud
Ero già stata al Madame Tussaud circa cinque anni fa, è stata una piacevole sorpresa trovare nuove bellissime statue.

E ne varrà soprattutto quando con voi ci sarà un gruppo di giovani ragazzi a circondarvi, che con la loro allegria, con le loro risate e freschezza non potranno che alleggerire un po’ il carico del vostro lavoro. Ammetto, sono stata fortunata a gestire un gruppo reattivo e amichevole, persino responsabile per la sua età. E il sostegno non solo di compagni GL uniti, ma anche di uno staff fisso stacanovista e instancabile, a volte severo ma sempre giusto e soprattutto preparato ad affrontare qualsiasi problema in una situazione dove i problemi sembrano essere all’ordine del giorno.

Nonostante le poche ore di sonno e la stanchezza che mi porto tutt’oggi addosso non posso che confermare che questo sia uno dei più belli lavori che ho avuto la fortuna di fare, nella speranza di poter replicare presto!

Usciranno altri due articoli più particolareggiati sulla trasferta in Regno Unito nei prossimi giorni, trovate qui altri articoli sulla capitale inglese:

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...